Paura della Maculopatia

Buongiorno Prof. Vorrei un suo parere riguardo alla mia situazione oculare, 30 anni miope elevato -11/-13 con OD 10/10 e OS 6/10 (ambliopia), numerosi corpi mobili e alle spalle 2 barrage laser per fori retinici in OS, secondo lei è un quadro preoccupante? Quello che mi turba maggiormente è la maculopatia miopica, in una miopia come la mia il rischio è alto? E in ultimo è una miopia grave che mi può portare grossi problemi secondo lei? In ogni caso faccio controlli ogni 4-6 mesi per prudenza. Saluti e buon lavoro.



Gentile Signore, sulla base dei dati che mi comunica e' difficile stabilire una prognosi funzionale visiva. Se la macula e' preservate con l'esame OCT (tomografia a coerenza ottica, le consiglio di effettuare questo esame non-invasivo) non corre rischi particolari. Certamente ha bisogno di controlli accurati e ravvicinati nel tempo

Maculopatia Drusenoide

Buongiorno,

Nel 2009 mi è stato diagnosticato nel OD un iniziale maculopatia drusenoide con mobilizzazione pigmentaria e sospetto piccolo DEP, asintomatico.

Nell'ultima tomografia retinica (oct), eseguita in data 23-08-2011 si è evidenziato:

OD depressione foveale lievemente ridotta ma conservata e si apprezza un piccolo DEP.

OS depressione foveale conservata si apprezza zona di rarefazione dell'EPR con piccolo accenno di fluido in sede interpapillo-maculare sup-temp.

Il medico come cura mi ha prescritto delle capsule di omega 3 Lutein.

Da qualche settimana mi sta accadendo un fenomeno particolare, che mi sta un tantino preoccupando e che cercherò di spiegare in maniera più chiara possibile.

Mi capita di svegliarmi di notte nel buio della mia stanza, priva assolutamente di luce, ed aprendo gli occhi, nel punto centrale, corrispondente esattamente alla pupilla, mi appaiono due piccole scariche di luce, in posizione verticale ed a forma di filamento di tungsteno, proprio come nelle lampadine.

Questo fenomeno, che è circoscritto proprio all'interno della pupilla, senza irradiarsi fuori da tale zona, si verifica una sola volta, nel momento in cui apro gli occhi, e poi non si ripete.

Sperando di essere stato chiaro, ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.

Buonasera, alla luce della nuova sintomatologia da lei riferita riferibile verosimilmente a problemi retinici, e' consigliabile una nuova valutazione con visita oculistica ed esame OCT.

Cordialmente


Dr. Enrico Rotondo
Docente a contratto Università "Magna Graecia" di Catanzaro

Grazie per la celere risposta.
Siccome non riesco ad avere una visita in tempi bravi, le chiedo se devo preoccuparmi.

No, non deve preoccuparsi, ma solo rivalutare la situazione e ripetere un OCT.

cordialmente


Dr. Enrico Rotondo
Docente a contratto Università "Magna Graecia" di Catanzaro
Cordiali saluti

Maculopatia di Stargardt

Domande e Risposte sulla Maculopatia di Stargardt

Ciao a tutti sono un ipovedente per maculopatia di stargate chi mi aiuta?

salve a tutti ho una maculopatia di stargate e ho un residuo visivo in entrambi gli occhi di 0,5 con correzzione, un anno fa ho fatto la domanda di invalidita civile e mi e stata data una percentule del 74% poiche avevo ancor un residuo visivo di 1/10 nel occhio destro ora e calato e dovrei fare la domanda per cieca parziale vorrei sapere se con un residuo corretto di 0,5 mi riconos ono la cecita parziale ? e se dovendomi accetare la cecita parziale il beneficcio di invalidita mi viene tolto o viene cumulaato con la cecita parziale?aiutooooooooooooooooooooo

Qualcuno conosce la maculopatia di starghet?
rispondete grazie vorrei sapere quanti c e ne sono come me


La conosco,ma non ne sono affetto.Posso dirti che mi dispiace molto ma di non buttarti giù.Ricorda che nella vita è più importante SENTIRE,che vedere.Un bacio

Maculopatia Essudativa

Gent.le Prof. Calabria mia madre 67 anni soffre da 4 anni di maculopatia essudativa, volevo chiederle se oltre alle iniezioni di Avastin o Lucentis ci sono nuovi farmaci o cure in arrivo. Inoltre soffre di scarsa lacrimazione, dopo aver provato diversi colliri , Lei mi puo' consigliare qualche prodotto, immagino non si possa fare pubblicità, ma dirmi quali i principi attivi da provare?(recentemente ha fatto diversi esami di controllo generale e non soffre di altre patologie che possano causare la scarsa lacrimazione) Vedere poco e male e in piu' avere questo continuo fastidio agli occhi..... Grazie per l'attenzione Cordiali saluti

Maculopatia Essudativa

Oculistica risponde Giovanni Calabria

I prodotti da lei citati sono i più efficaci attualmente in uso. Per quanto riguarfa le lacrime artificiali è importante che siano senza conservanti e somministrate 6-8 volte al dì. Per definizione nelle lacrime artificiali non vi sono principi attivi, ma solo eccipienti

Judi Dench affetta da maculopatia degenerativa

Splendida Judi Dench, con i suoi 77 anni di classe ed eleganza: attrice di successo sia di cinema che di teatro in grado di conquistare un premio Oscar nel 1999 per il film “Shakespeare in Love”, dove era stata scelta per il ruolo di Elisabetta I.
Per la prima volta la Dench ha rivelato di affrontare un momento delicato della sua vita a causa di alcuni problemi di salute.
Come ha confessato si tratterebbe di una grave forma di maculopatia degenerativa, ovvero una malattia che va a colpire gli occhi e che porta alla cecità.

Judi Dench Maculopatia Degenerativa

Nonostante ciò, fortunatamente, non ha alcuna intenzione di dire addio al mondo del cinema, almeno per ora. Purtroppo come lei racconta, riesce a distinguere solo il volto delle persone che si trova di fronte; questo significa anche che ha problemi nella lettura del copione, che le viene letto da alcuni amici e dalla figlia Finty, anche lei attrice. Nel suo triste racconto ammette di aver scoperto un lato positivo in questo dramma: non potendo leggere, ha modo di immaginare, fantasticare e farsi una sua idea della trama e delle scene della pellicola.
Una grandissima donna che riesce a fare del suo coraggio e della sua semplicità il suo punto di forza.

Che tipi di Maculopatia Esistono ?

Che tipi di Maculopatia Esistono ?

Cosa è la Macula ? Chi colpisce la Maculopatia ?

La macula è la zona dell'occhio in cui si convogliano tutte le fibre nervose oculari. Quando la macula soffre si perde la capacità di vedere in modo distinto. Soggetti a rischio e possibili rimedi alla maculopatia. 

Test di Amsler e Maculopatia

Il test di Amsler è il più comune per diagnosticare la maculopatia. Si fa guardare al paziente un foglio di carta a quadretti con appropriata correzione ottica. Se fissando il punto situato al centro del foglio si osserva una distorsione o una interruzione delle righe, esiste un problema alla retina centrale.

Cura Maculopatia

Le terapie consigliate nei casi di maculopatia hanno l'obiettivo di rallentare l'avanzare della malattia. Esistono lenti che proteggono dai raggi ultravioletti, e dagli altri fattori di rischio. Integratori di zinco, selenio e luteina, vitamine A , C ed E possono aiutare. In alcuni casi è indicato l'intervento chirurgico per rimuovere le membrane neovascolari e le cicatrici in zona maculare, attraverso la fotocoagulazione laser.

Maculopatia : i Sintomi

La perdita della funzione visiva è il sintomo principale della maculopatia. I pazienti affetti dalla patologia perdono progressivamente la visione al centro del campo visivo (scotoma positivo). Un altro sintomo della maculopatia è la distorsione delle immagini visive (metamorfopsie) o l'errata percezione della dimensione degli oggetti e dei colori.

Maculopatia Senile Umida e Secca

Le Maculopatie Senili possono essere di due tipi, una forma più grave e una forma più moderata.

La Maculopatia Umida è la forma più grave perchè porta allo sviluppo di nuovi vasi deboli che si rompono facilmente, causando la perdita di siero e di sangue e la modificazione del tessuto circostante. La conseguente cicatrizzazione dei tessuti altera la macula e annebbia la vista centrale.

Mentre la Maculopatia Secca porta ad un degeneramento della vista più moderato.

Maculopatia: Cosa è la Maculopatia

La Maculopatia è una patologia che colpisce l'occhio, ed in particolare la macula: l'area centrale della retina.

La Maculopatia colpisce soprattutto gli anziani oltre i 65 anni e procura una progressiva perdita di vista fino alla completa cecità. In questo caso si parla di Maculopatia Senile e si divide in Maculopatia Senile Umida e Secca.